Informazioni utili per vacanze in Mar Rosso 

Aggiornato al 31/10/2022

PRATICHE EGITTO - NOVEMBRE
La Conferenza sul Clima COP 27 si terrà a Sharm El Sheikh nel periodo dal 03 novembre al 21 novembre 2022. Secondo le istruzioni del Ministero del Turismo e dell'Associazione Alberghiera dell'Egitto verrà applicata una tariffa cittadina a tutti gli ospiti che visiteranno Sharm El Sheikh allo scopo di partecipare alla conferenza (saranno controllate le registrazioni dagli albergatori). Le tariffe applicate nelle nostre pratiche con i brand Valtur, Raro e Turchese non sono valide per partecipare alla Conferenza COP 21, trattandosi di quote negoziate a fini turistici.  Nel caso in cui  lo scopo della visita dei clienti  sia quello di registrarsi/partecipare alla conferenza sarà applicata una tariffa obbligatoria notevolmente superiore rispetto alle quote utilizzate per scopo turistico da questo tour operator e non inferiori a €500 al giorno. Vi preghiamo di specificarci, pertanto, il motivo della vostro viaggio a Sharm El Sheikh nel mese di Novembre 2022 per non incorrere in supplementi pagabili unicamente in hotel. 

Per evitare confusione tutto questo non si applica ai nostri ospiti che si recano a Sharm per la loro vacanza; si applica solo agli ospiti che si sono registrati o parteciperanno alla conferenza COP 27.

Durante il periodo in cui si terrà la conferenza COP27, in tutto il territorio del Sinai saranno fortemente intensificati i controlli di sicurezza, a causa della presenza di numerose delegazioni e capi di Stato internazionali. I controlli negli aeroporti saranno rafforzati e la circolazione stradale potrebbe subire restrizioni o rallentamenti per i check-point stradali. 
Le escursioni potrebbero subire variazioni di itinerario o di esecuzione, anche senza preavviso seppur non sono state comunicate, al momento, modifiche sostanziali.

RESTRIZIONI COVID 
L’Egitto ha eliminato – in data 17 giugno 2022 - tutte le restrizioni all'ingresso legate al COVID-19, per tutti i viaggiatori, sia egiziani, sia stranieri: si raccomanda, tuttavia, una verifica cautelativa con la propria Compagnia Aerea, prima di partire. 

> RIENTRO IN ITALIA Dal 1 giugno 2022, non è più richiesto il Green Pass né altra certificazione equivalente per l’ingresso/rientro in Italia dall’estero. Per maggiori informazioni Approfondimento di ViaggiareSicuri. Si ricorda ai connazionali in procinto di partire per l’estero che i Paesi di destinazione possono continuare ad adottare normativa restrittiva per gli ingressi dall’estero. Si raccomanda di consultare gli avvisi in evidenza di questo sito per informazioni sulle misure adottate nei Paesi di destinazione.